Decreto riaperture, testo: cosa cambia dal 18 maggio

È stato divulgato il testo del decreto legge sulle riaperture del 18 maggio: Governo e Regioni hanno trovato l’accordo e il CdM ha approvato il decreto legge quadro contenente diverse novità, dalla riapertura di bar, ristoranti, centri estetici, parrucchieri e barbieri, agli spostamenti verso le seconde case e tra le regioni.

Sono così introdotte significative novità per questa Fase 2. Riassumendo, ecco cosa cambia a partire dal prossimo lunedì secondo quanto riferito nel testo del decreto sulle riaperture:

  • da lunedì 18 maggio via libera agli spostamenti all’interno della regione senza limitazioni;
  • da lunedì 18 maggio riapertura delle attività commerciali come bar, ristoranti, parrucchieri e barbieri, centri estetici e altri negozi (per approfondire:Cosa riapre il 18 maggio: lista attività e nuove regole, regione per regione);
  • fino al 2 giugno sono vietati gli spostamenti fuori regione (se non per i motivi attualmente in vigore);
  • dal 3 giugno consentiti gli spostamenti anche fuori regione, ad esclusione delle zone ad alto rischio epidemiologico.
  • dal 3 giugno frontiere di nuovo aperte: si potrà entrare in Italia da Paesi dell’UE e da area Shengen senza sottoporsi a isolamento preventivo di 14 giorni

Di seguito il testo in pdf del decreto:

Tra i punti contenuti nel testo normativo appena approvato spiccano anche le seguenti novità:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *